martedì 29 novembre 2011

Tajine di pollo profumato al limone e curry


Buonissima questa ricetta che ho assaggiato da mia mamma, io l'ho rifatta aggiungendo il profumato e aromatico coriandolo acquistato in Marocco.

- TAJINE DI POLLO AL PROFUMO DI LIMONE -

Ingredienti 
4 sovracosce di pollo
mezzo limone tagliato "a vivo"
1/2 cucchiano di curry
2 cucchiaini di coriandolo in polvere
prezzemolo tritato
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio d'olio evo
1/2 bicchiere d'acqua
Preparazione
Per prima cosa fate rosolate per bene il pollo con l'olio. Quindi aggiungete il limone, le spezie, il prezzemolo, l'aglio vestito e l'acqua. Portate a bollore e fate cuocere coperto, a fuoco dolce, per 30/40 minuti.

Un piatto perfetto per una cena con gli amici, vi lascerà un dolce profumo di Maghreb in casa!


domenica 27 novembre 2011

Ciambella profumata alle noci

Una profumata ciambella invernale, cannella , noci, sciroppo di zucchero, ecco gli ingredienti di questo dolce invernale perfetto a colazione e merenda con un profumato thè verde.


- ciambella profumata alle noci -

Ingredienti
150g di noci tritate finemente
50g di noci tritate grossolanamente
125g di zucchero
225g di farina integrale
80g di burro
8 uova
2 cucchiai di lievito in polvere
2 cucchiaini colmi di cannella
per lo sciroppo
250g di zucchero
1 cucchiaino di cannella
350ml di acqua
2 bicchierini di grappa
burro e farina per lo stampo


Preparazione
Imburrare e infarinare uno stampo a ciambella. Con una frusta elettrica montare il burro con lo zucchero, i tuorli e la cannella. Mescolare le noci tritate finemente con la farina e il lievito. In una ciotola montare a neve gli albumi e unirli in una spatola all'impasto di burro e uova.
Con delicatezza unire i composti mescolando dal basso verso l'alto per non smontarli.
Versare la preparazione nello stampo e cospargerla con le noci tritate grossolanamente.
Cuocere in forno per 50 minuti a 180°C. Preparare lo sciroppo portando ad ebollizione lo zucchero, l'acqua e la cannella a fuoco basso per qualche minuto. A fuoco spento aggiungere la grappa. Versare sul dolce sfornato lo sciroppo, lasciare raffreddare e servire.

martedì 22 novembre 2011

Bocconcini arrotolati di tacchino profumati al Sidro



Questi bocconcini sono stati una sorpresa! Ho acquistato il nuovo libro CasaMia di Cristina Bottari e ho provato subito una sua ricetta...apportando qualche modifica!
I bocconcini di tacchino arrotolati nella pancetta si prestano per una cena preparata in anticipo perché scaldati rimangono saporiti e morbidi. 
Ecco la ricetta rivisitata!


- Bocconcini di tacchino profumati al sidro -

Ingredienti
4 fette di fesa di tacchino
50g di pancetta in fette
100g di stracchino
70g di parmigiano grattugiato
1 uovo
30g di burro
oilo extravergine d'oliva
1 bicchiere di Sidro di mele
sale
Preparazione
Sbattere l'uovo con il parmigiano e passarvi le fette di tacchino su ambo i lati. Arrotolare le fette di tacchino e avvolgerle con le fette di pancetta. Chiudere i bocconcini con lo spago da cucina.
In un tegame scaldare olio e burro e rosolarvi i bocconcini fino a quando prenderanno colore. Sfumare con il Sidro, aggiustare di sale e cuocerli per 15 minuti aggiungendo acqua se necessario.
Scaldare il forno a 180°C, raccogliere i bocconcini con il sughetto in una pirofila da forno, spalmarvi sopra lo stracchino e passarli in forno per 10 minuti.
Servire i bocconcini arrotolati ben caldi.


lunedì 21 novembre 2011

Castagnaccio con la ricotta alla moda di Bedonia


Ecco una ricetta tradizionale dell’Appennino parmense, il Castagnassu c’u recöttu! Ricetta semplice e povera, anticamente veniva cotto nel ‘testo’ di ferro e tra le braci del camino avvolto nelle foglie di castagno.

Ingredienti
200 gr di farina di castagne
300 gr di acqua
1 pizzico di sale
1 pizzico di zucchero
400 gr di ricotta
1/2 bicchiere di latte
Olio d’oliva

Preparazione
Versate in un recipiente la farina di castagne unendo il sale e lo zucchero; mescolate aggiungendo poco alla volta l’acqua e facendo attenzione che non si formino dei grumi. Versate il composto in una tortiera del diametro di massimo 24 cm ben unta di strutto o olio.  Mettete in una terrina la ricotta, stemperandola con il latte fino a formare una crema morbida e deponetela a cucchiaiate sulla base della torta di castagne e lisciatela. Sia il castagnaccio sia la crema dovranno avere al massimo un centimetro di altezza.  Mettete in forno già caldo a 180°C e lasciate cuocere per circa 40 minuti. Servitelo tiepido o freddo.


sabato 5 novembre 2011

Perle in cucina...e Pessé con un filo di perle


Ecco un'altra ricetta autunnale pubblicata nel numero di Ottobre di Open Kitchen, ora che l'autunno è arrivato davvero... La Pessé è una ricetta tradizionale dell'Appennino parmense, in particolare di Bedonia (Parma). Si può preparare come antipasto, spuntino oppure come piatto unico accompagnato con del formaggio stagionato. Questa ricetta è tratta dall'Anima di una Montagna ed una delle specialità della signora Mina Cavalli di Bedonia!

Ingredienti
 
ripieno:
2kg di erbette
1 bicchiere di olio extra vergine d’oliva
600g di ricotta
150g di parmigiano reggiano grattugiato
2 cucchiai di farina bianca
Sale
100g di farina di castagne
 
sfoglia:
200g di farina 00
150cc di acqua
1 cucchiaino di sale
Olio

Pulire le erbette e, tagliarle larghe un dito, metterle sotto sale per diverse ore. Strizzarle poi con le mani a togliere quanta più acqua e metterle in una zuppiera. Aggiungere l’olio, 300g di ricotta, il formaggio e la farina, mescolando bene.
Preparare la sfoglia impastando la farina con il sale e l’acqua fino a formare un impasto liscio ed elastico. Preparare due sfoglie sottilissime. Stendere l’impasto di verdure sopra una sfoglia adagiata in teglia ben unta di olio, spargervi uno strato sottile di farina di castagne, poi uno strato sottile di ricotta e un po’ d’olio. Ricoprire con l’altra sfoglia e sigillare bene i bordi. Infornare in forno caldo a 180°C e cuocere per 40 minuti.