lunedì 26 aprile 2010

Un'altra dolcezza di Luca Montersino!

Un dolcetto veramente semplice per la colazione e, accompagnato con un po di frutta fresca o un ciuffetto di panna montata, anche per una cena! Veramente facilissimo!
Per preservare la cremina morbida all'interno sarebbe meglio cuocerli sul momento e servirli ancora caldi!

Tortino al cioccolato con l'interno fondente


gr. 200 burro
gr. 225 zucchero semolato
gr. 100 cioccolato fondente
gr. 100 cacao amaro in polvere
gr. 90 fecola di patate
gr. 45 farina 00
gr. 325 uova

In un pentolino scaldate uova e zucchero fino a 45°, togliete dal fuoco e mescolate fino ad ottenere un composto spumoso. In una terrina mischiate insieme fecola, cacao e farina.
Versate a filo nel composto di uova il cioccolato fuso miscelato al burro e successivamente incorporate le farine. Mescolate bene quindi riempite con il composto degli stampini per metà e infornate a 200° per 6 minuti.

lunedì 12 aprile 2010

Antiche ricette e profumi del Medioevo

Da un ricettario medievale ecco una mistura di spezie eccezionale per le carni e molto particolare nel gusto!
  • 16 g di pepe nero
  • 16 g di cannella
  • 16 g di zenzero
  • 4 g di stigmi di zafferano
  • 2 g di chiodi di garofano

Si prendono tutte le spezie e si pestano finissime nel mortaio di pietra. La polverina così ottenuta, dal profumo intenso e dal gusto deciso, è ottima per molte preparazioni di carne.

mercoledì 7 aprile 2010

Pasta frolla all'olio extra vergine....e di Luca mi fido!

Ecco una ricetta base per chi è intollerante al lattosio...

Ricetta base per pasta frolla all’olio evo
:
750 g di farina di farro bianca
380 g di zucchero di canna grezzo
100 g di olio evo
100 g di olio di semi
190 g acqua
20 g di baking lievito chimico

Sciogliete leggermente lo zucchero in acqua, unite il baking ed i due oli poi aggiungete la farina. Lasciate riposare in frigorifero prima di utilizzare. Quando si dovrà utilizzare la pasta occorrerà farla riprendere facendola girare mezzo minuto in planetaria con circa 5 grammi di acqua.
Stendete la pastafrolla e disponetela in uno stampo facendola aderire bene ai bordi. Bucherellate il fondo e ricopritelo con il ripieno che preferite (marmellata, cioccolato, etc.). Infornate per 30 minuti a 170°.

Bon appetit!

una versione con la marmellata di nespole!

domenica 4 aprile 2010

Intolleranza al lattosio...i Muffin speciali

Una nuova sezione sta per aggiungersi a questo blog: la sezione Intolleranze.
Ho provato alcune ricette di dolci senza latte e derivati, fallimento su tutti i fronti per i biscotti...che diventano duri e sembrano sempre poco cotti!
Finalmente dopo vari tentativi sono riuscita a fare questi buoni Muffin senza latte (e anche senza glutine!). Ecco la ricetta inserita anche nella raccolta, andate a visitare il sito:


- Muffin speciali -

Ingredienti
3 uova
50 g di zucchero di canna
50 g di farina di mandorle (si può sostituire anche con farina di grano saraceno)
50 g di farina di riso
25 g di amido di mais
1 pizzico di sale
2 cucchiai di olio di oliva
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 mela tagliata a cubetti (oppure mirtilli!)

Preparazione
Mescolare le farine con lo zucchero, l’amido, il sale e il bicarbonato di sodio. Aggiungere le uova e battere bene per eliminare tutti i grumi.
Versare l’olio d’oliva e mescolare con un frustino elettrico. Preriscaldare il forno a 210°C. Aggiungere la mela pelata e tagliata a cubetti (oppure i mirtilli). Preparare dei pirottini di carta da Muffin, ripartire il composto e infornare. Cuocere per otto, dieci minuti fino a quando non risultano dorate.

Ecco una versione con i mirtilli!

Un po' di ciccia!

Non sono un’amante della carne, tuttavia ho due ricettine che vengono proprio bene e che ho preparato per tante cene!
La prima è il Brasato (da una ricetta di mamma Rossana), la seconda è il Rost-beef, da una ricetta di Tiziana.

Brasato

un bel pezzo di carne da Brasato (ottimo il guanciale di vitellone)
1 spicchio d’aglio
1 gambo di sedano
1 cipolla
2 chiodi di garofano
1/2 bicchiere di vino rosso
3 bicchieri di acqua con sciolto un dado (oppure un buon brodo di carne)
1 cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro

Rosolare con un po’ d’olio nella pentola a pressione (o in una comune pentola capiente) le verdure tritate, aggiungere la carne staccata con i chiodi di garofano e passata nella farina. Farla rosolare bene su tutti i lati nelle verdure e spruzzarla con 1/2 bicchiere di vino rosso. Aggiungere il brodo bollente e alla fine sciogliere nella pentola il concentrato di pomodoro.
Chiudere la pentola e, al sibilo, cuocere per 60 minuti abbassando la fiamma.
Alla fine della cottura se il sugo è liquido addensarlo con un cucchiaio di farina (o maizena).


Roast-beef

un pezzo di carne per il roast-beef
5 spicchi d’aglio
rosmarino, salvia
1 bicchiere di vino bianco
1 bicchiere di acqua

Legare con uno spicchio d’aglio la carne in due parti sopra e due parti sotto.
Fare un trito di aglio, rosmarino, salvia e sale grosso e massaggiare la carne. Mettere la carne in una pentola con abbondante olio di oliva e rosolarla in tutte le sue parti per circa 15 minuti.
Aggiungere il vino bianco e l’acqua per far cuocere per 20 minuti con il coperchio.
Far raffreddare e tagliare sottile. Servire con il sughetto di cottura.

giovedì 1 aprile 2010

Green Terapy

Per rilassarmi un po' prima della presentazione-esame per il Dottorato di ricerca, domenica ho piantato un po' di fragole e ho sistemato l'orto in terrazza :-) Grande soddisfazione!

Ecco le foto!
le fragole e il chinotto!