lunedì 31 dicembre 2012

In cucina con Adrià...Ossibuchi in gremolada


 




da Il Pranzo di Famiglia di Ferran Adrià, un libro che consiglio!

- OSSIBUCHI IN GREMOLADA -
 
Ingredienti per 4 persone
 
4 ossibuchi
40 g. di burro
1  bicchiere di vino bianco secco
1 cipolla
1 costa di sedano
1 carota
1 spicchio d'aglio
2 cucchiai di passata di pomodoro
un po' di farina
1/2 l di brodo
olio extra-vergine di oliva
foglie di alloro
 
Per la "Gremolada"
prezzemolo
scorza di 1/2 limone
scorza di 1/2 arancia
 
 
Preparazione  
 
Salate e pepate gli ossibuchi, infarinateli e fateli rosolare in una casseruola con l'olio e 20 g di burro. Io ho utilizzato la casseruola da forno della Fissler perfetta per gli arrosti e per le lunghe cotture!
Togliete gli ossibuchi dalla casserruola e metteteli da parte.
Riscaldate il forno a 200°C.
Mettere a soffriggere il resto del burro nella stessa casserruola e fate soffriggere il sedano, la carota, l'aglio e la cipolla tritati e continuare la cottura a fuoco moderato per 5 minuti. Aggiungere alle verdure il vino, una volta evaporato aggiungere la passata di pomodoro. Lasciate addensare il sugo per qualche minuto e aggiungete gli ossibuchi. Coprite con il brodo e aggiungete le foglie di alloro.
Coprite la casserruola con un coperchio adatto per il forno oppure sigillate con carta stagnola.
Infornate per circa due ore.
 
Preparate la gremolada tritando finemente il prezzemolo e le scorze di limone e arancia.
 
Servite gli ossibuchi con il sughetto di verdure e cospargetli con la gremolada.
 
¡QUE APROVECHE! 


 
 

lunedì 3 settembre 2012

party orto-style

Nonostante le speranze riposte nell'orto fossero tutt'altro che positive (causa impegni per matrimonio..assenza viaggio di nozze...) e la siccità abbia imperversato sui monti per tutto luglio e agosto, abbiamo avuto un ottimo raccolto! Zucchine degne di nota, cetrioli a go' go' e biete da far invidia al miglior ortolano! 
Naturalmente buona parte è stata mangiata, conservata e regalata! Per il 15 di agosto ai nostri ospiti è stato servito un contorno ci verdure nostrane come accompagnamento alle trote del rusciello che scorre vicino a casa! 


POMODORINI GRATINATI

Ingredienti 
pomodorini ciliegino 
prezzemolo dell'orto 
aneto dell'orto
pangrattato 
olio extravergine d'oliva
sale

Preparazione
Tagliare i pomodorini a metà, togliere i semi e adagiarli in una terrina da forno già oliata. 
Preparare un trito di prezzemolo, aneto, sale e aggiungere il pangrattato.
Stendere il composto sui pomodorini e infornare a 200°C per 10 minuti, abbassare la temperatura a 180°C e gratinare nel forno per altri 10 minuti.




FAGOTTINI GREEN

Ingredienti 
pasta sfoglia
zucchine dell'orto 
melanzane dell'orto
basilico dell'orto
origano dell'orto 
paprika
mozzarella
olio extravergine d'oliva
sale

Preparazione

venerdì 30 marzo 2012

Crostata di mandorle e marmellata

Posate a pois Morinox
Quanto tempo! Non sono scomparsa… ho solo trascurato un po' la mia cucina a causa del lavoro e dei preparativi per giugno… che sia avvicina!

Ecco la ricetta di una crostata gustosa, rubata a mia mamma! Preparata in piccole crostatine monodose può essere un dolce perfetto per un pic-nic!


- CROSTATA DI MANDORLE E MARMELLATA -

Ingredienti
per la crostata:
200g di farina
100g di burro
50g di zucchero
2 tuorli
la buccia grattugiata di un limone

per il ripieno:
200g di mandorle tritate
200g di zucchero
2 albumi non battuti

4 cucchiai di marmellata di albicocche (io ho usato la confettura extra di Albicocche BIO di LAZZARIS)

Preparazione
Amalgamare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, aggiungere i tuorli, la farina e la buccia grattugiata del limone.
Formare un impasto liscio e riporlo in frigorifero avvolto in una pellicola trasparente per 1 ora.
Preparare il ripieno mescolando in una terrina le mandorle tritate, lo zucchero e gli albumi.
Stendere in una tortiera la pasta frolla e versare il ripieno di mandorle. Completare il ripieno stendendo sulla superficie la marmellata di albicocche.
Infornare a forno caldo 170°C per 30 minuti.

 

venerdì 9 marzo 2012

La mia prima farinata!



Stasera farinata! Avevo da tempo un pacchetto di farina di ceci Molino Chiavazza da provare e libricino di ricette liguri...ed ecco qui la mia prima farinata! Semplicissima da preparare, economica e gustosissima!
 
- FARINATA LIGURE -

Ingredienti per una bella teglia grande
250g di farina di ceci
1l di acqua
1 bicchiere di olio extra vergine di oliva (io ho usato Olio Dante biologico)
1 1/2 di sale fino
pepe

Preparazione
Mettete in una terrina capiente la farina di ceci con l'acqua e il sale fino. Mescolate con il cucchiaio di legno fino ad eliminare tutti i grumi di farina, il composto deve essere perfettamente omogeneo.
Fatelo riposare per almeno 3 ore rimescolando due o tre volte.
Cospargete di olio una teglia capiente con il bordo alto almeno 3 cm e versatevi il composto.
Aggiungete olio e mescolate nuovamente il composto sulla teglia. Il liquido dovrà essere uniformemente distribuito sulla superficie della teglia. Infornate nel forno caldo a 250°C per circa 10 minuti, finchè avrà preso un bel colore dorato. Servite calda cosparsa di pepe macinato al momento.


lunedì 27 febbraio 2012

Crostatina cuor di mela - senza latte e uova -


Oggi posto una ricetta per intolleranti ai latticini e alle uova, direi anche vegana! E' così buona che sarà gradita anche agli amanti dei dolci più tradizionali. Trovate questa ricetta pubblicata anche su Open Kitchen Magazin nella rubrica per le intolleranze alimentari.
La croccantezza della pasta frolla è garantita dall'impiego del vino bianco; possono essere apportate varianti del ripieno, per esempio una crema al cioccolato fondente extra oppure uno strato di marmellata di albicocche con amaretti sbriciolati e mandorle!
Bon Appétit!!

- CROSTATINA CUOR DI MELA -

Ingredienti
per la pasta:
200g di farina 00
80g di zucchero
30g di olio di semi
70g di vino bianco
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito in polvere
1 cucchiaino di cannella
per la crema:
4 cucchiai di marmellata di amarene o fragole
1 mela renetta
zucchero a velo

Preparazione:

Impastate insieme gli ingredienti per la base fino ad ottenere un impasto liscio, formate una palla e lasciatela riposare per un’ora coperta.
Foderate con la carta forno uno stampo da crostatine oppure utilizzate dei pirottini di carta, con metà pastafrolla preparate dei dischi e rivestite la base e il contorno degli stampi, bucherellando il fondo con una forchetta.
Stendete un cucchiaio di marmellata sul fondo, adagiatevi una fettina di mela tagliata a cuore.
Con la frolla rimanente ricavate altri quattro dischi di frolla, decorati con un disegno al centro a forma di cuore, che sistemerete sulla crostatina sigillando bene i bordi.
Infornate per circa 30 minuti a forno caldo a 180° C. Lasciate raffreddare, spolverizzate con zucchero a velo e servite.


venerdì 24 febbraio 2012

petit muffins alla francese


I francesi a volte esagerano 'leggermente' con il burro...e infatti questi Muffin alla francese ne contengono una discreta quantità, ma una volta ogni tanto... ecco i 'petit beurre' Muffins! Le dosi sono in cup (tazza) e io ho usato il servizio dosatore di Easy Life Design!


- PETIT MUFFINS ALLA FRANCESE -  
 
Ingredienti
1/3 tazza di burro fuso
1/2 tazza di zucchero
1 uovo a temperatura ambiente
1 1/2 tazze di farina
1 1/2 cucchiaino di lievito in polvere
1/2 cucchiaino di sale
1/4 cucchiaino di noce moscata
1/2 tazza di latte 
Guarnizione:
1/2 tazza di zucchero
1/2 tazza di burro fuso
1 cucchiaino di cannella

Preparazione
Preriscaldare il forno a 180°C. In una ciotola mescolare insieme tutti gli ingredienti secchi. Aggiungere gli ingredienti umidi e mescolare fino ad amalgamare gli ingredienti, ma non troppo! Versare l'impasto in stampi da muffins e cuocere per 20-25 minuti.

Per il topping, mescolare lo zucchero e la cannella in una piccola ciotola. Mettere il burro fuso in un'altra ciotola. Immergere i muffin caldi nel burro fuso, poi immergerli nel mix di zucchero e cannella.
Eccoli pronti per essere mangiati!
  

mercoledì 22 febbraio 2012

❄ Semifreddo al torroncino ❄



Dopo giorni di silenzio nella cucina di Stasera si cena da noi (o meglio...cucinato si è cucinato, ma per cenette in famiglia!), ecco una ricettina semplice ma d'effetto, ottima per una cena tra amici (e così ho fatto!), da preparare in anticipo e conservare in freezer pronta all'uso! 
Io l'ho accompagnata con una salsina di frutti di bosco preparata sul momento e servita calda, una versione più classica prevede una salsa alla cioccolata, a voi la scelta!
Trovate la mia ricetta del semifreddo al torroncino anche sul Magazine di Ricette per cucinare!


- SEMIFREDDO AL TORRONCINO -

Ingredienti
per il semifreddo :
200 gr. di torrone alle mandorle
1 uovo
250 ml. di panna da montare
due cucchiai di rhum
250 gr. di frutti di bosco (mirtilli, more, lamponi)
30 gr. di zucchero 

per la salsina:
1 cucchiaio per la salsa
2 cucchiai di succo di arancia
mezzo cucchiaino di maizena
5 gr. di burro


Preparazione
Tritate il torrone finemente, meglio con l'ausilio del robot da cucina. Sbattete i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso, incorporate poi il torrone tritato e il rum. Montate a neve gli albumi, poi montate la panna e incorporateli al composto di torrone facendo attenzione a non smontarli. 
Foderate degli stampini monodose (io ho usato quelli di alluminio della cuki) con della pellicola (in questo modo sarà più semplice sformarli) e riempiteli con il composto.  
Mettete gli stampini in freezer per almeno 8 ore.
Preparate la salsa di accompagnamento mettendo in una padella antiaderente i frutti di bosco, lo zucchero e il succo. Fate restringere un po' e poi unire la maizena. Cuocete un altro po', quindi frullate con il mixer ad immersione, rimettete la salsa in padella ed unite il burro. Versarla in una ciotolina e tenerla in caldo. 
Sformate il semifreddo mezz'ora prima di servirlo e accompagnare con la salsa di frutti di bosco. 



martedì 14 febbraio 2012

Charlotte di mele per gli innamorati



BUON SAN VALENTINO A TUTTI!
Tanti auguri a tutti gli innamorati e per festeggiare vi consiglio di preparare una cenetta a due con un dolce finale dal morbido ripieno profumato al rum! Proprio come questa charlotte...

Un po' di storia...La ricetta delle charlottes di frutta risale ai trattati di Antonin Carême (1783-1833) e fa la sua comparsa nei ricettari del Nord Italia già dai primi decenni del XIX^ secolo. Il nome con tutta probabilità deriva dalla sua somiglianza con un copricapo femminile di tessuto increspato, in francese charlotte.
La charlotte può essere preparata con vari tipi di frutta, i più comuni sono le mele, le pere, l'uva. La ricetta originale prevede che sia servita calda, accompagnata con una crema di zabaione.

- CHARLOTTE DI MELE -

Ingredienti per 4 charlotte (due per cena e due per colazione..)
4 mele renette
300 gr. di biscotti tipo savoiardi
2 cucchiai di zucchero
60 gr. di burro
un bicchiere di rum

Preparazione
Sbucciate 4 mele, eliminate i torsoli e tagliatele a fettine sottili. Mettete le mele in una casseruola con due cucchiai di zucchero. Unite mezzo bicchiere di acqua e fate cuocere per circa 20 minuti, mescolando sempre con un cucchiaio di legno, in modo che si formi una crema (aggiungete, se tende ad asciugarsi troppo, anche un mestolo o due di acqua tiepida). 
Ungete di burro uno stampo da charlotte, intingete i savoiardi con molta rapidità nel rum e foderate con questi il fondo e le pareti dello stampo. Riempite l'interno dello stampo con il composto di mele cotte e coprite la superficie con altri savoiardi leggermente inzuppati nel rum. Mettete in forno a 180°C per circa 45 minuti. A cottura ultimata, lasciate intiepidire lo stampo e sformate la charlotte, rovesciandola su un piatto da portata. Spolverizzate di zucchero a velo e servite con tanti cuori di zucchero!

 

domenica 12 febbraio 2012

Pane, amore e lievito madre!


Ecco che posto per la prima volta il mio pane fatto in casa con lievitazione naturale. Qualche settimana fa sono capitata in questo sito e sono stata subito incuriosita dall'esistenza di 'spacciatori' di lievito madre (...avevo provato a farlo da sola qualche tempo fa, ma con scarsi risultati!). C'è addirittura una mappa in cui puoi andare a pescare lo 'spacciatore' più vicino a te! 
Ho provato subito a contattarne una di Parma, Margherita (grazie!!), ci siamo incontrate e le mi ha portato un figlioletto della sua preziosa Gianna (così si chiama la sua pasta madre).
Il giorno stesso ho iniziato a panificare, subito con risultati un po' pesanti (il pane era decisamente compatto..), ma ora ammirate che meraviglia! Un pane di grano tenero con semi di lino e girasole davvero eccezionale, morbido e fragrante! Ecco la ricetta...ma temo che il trucco sia un buon lievito madre...
Per la mia ricetta ho utilizzato i prodotti biologici di Emporio Ecologico.


- PANE DI GRANO TENERO -
CON SEMI DI LINO E GIRASOLE

Ingredienti
200 gr di pasta madre (attiva)
600 gr di farina 0 (io ho usato la farina Antico Molino Rosso di Emporio Ecologico)
350 gr di acqua
1 cucchiaino di malto d'orzo (io ho usato Malto d'Orzo biologico)
1 cucchiaino di sale
2 cucchiai di semi di lino (io ho usato i prodotti Melandri Gaudenzio)
2 cucchiai di semi di girasole già spellati (io ho usato i prodotti Melandri Gaudenzio)

Preparazione
La sera prima, fare il rinfresco alla pasta madre per riattivarla. Conservare la pasta madre in un contenitore di vetro coperto con la pellicola trasparente.
L’indomani prendere 200 gr di pasta madre (la restante andrà conservata in frigorifero chiusa in un vaso di vetro con chiusura ermetica, pronta per la prossima panificazione), metterla in una terrina capiente e scioglierla aggiungendo 350 gr di acqua tiepida, un cucchiaino di miele fino a che sia tutto liquido e senza grumi.
Aggiungere la farina e un cucchiaino di sale. 
Cominciate a mescolare con una forchetta fino a quando la farina non avrà assorbito tutta l’acqua, a questo punto passare tutto sulla spianatoia e cominciare a lavorare l’impasto energicamente per almeno 15 minuti, alla fine sbattere l’impasto sulla spianatoia (così facendo si allunga e diventa elastico), tenendolo sempre in una o in tutte e due le mani e ripiegandolo, dopo averlo sbattuto, su se stesso, girare di 90° e ripetere l’operazione fino a quando l’impasto sarà liscio. 
Formare una palla, metterla in una terrina coperta con la pellicola trasparente e lasciare lievitare per 4 ore al caldo. 
Trascorse le 4 ore, sgonfiare l’impasto schiacciandolo un pò e piegarlo in quattro. Riporlo nella terrina e coprirlo con la pellicola, lasciandolo riposare per 1 ora.
Riprendere l’impasto e dargli la forma preferita, fare un taglio nel senso verticale, adagiare su una teglia rivestita di carta da forno, ricoprire nuovamente con la pellicola e un canovaccio e lasciare lievitare al caldo per altre 3-4 ore. 
Riscaldare il forno ad una temperatura di 200°, mettervi dentro un pentolino con dell’acqua e infornare il pane. Cuocere per 50 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare avvolto in un canovaccio (in questo modo la crosta diventa più croccante!).


Pin It

sabato 11 febbraio 2012

Stasera un classico..cannelloni ricotta e spinaci!



Stasera ho deciso di preparare un classico della cucina italiana che tuttavia raramente veniva preparato in famiglia. 
Complice una confezione di cannelloni biologici dell'Emporio Ecologico, ho deciso di provare la classica ricetta con la ricotta e gli spinaci!

- CANNELLONI RICOTTA E SPINACI -


Ingredienti
250g di cannelloni biologici
per il ripieno
1/2 cucchiaino di noce moscata
100g di Parmigiano Reggiano grattugiato
400g di ricotta
500g di spinaci
2 uova
Sale e pepe
per la copertura
50g di Parmigiano Reggiano grattugiato
100g di burro
100g di farina
1 l di latte

Preparazione
Per il ripieno, mondate gli spinaci freschi e lessateli in pochissima acqua salata; scolateli e strizzateli bene. Non appena saranno intiepiditi, tritateli finemente con la mezzaluna e poneteli in una ciotola assieme alla ricotta, la noce moscata, le uova, il pepe e il formaggio grattugiato.
Amalgamate uniformemente il tutto aggiustando di sale.
 
Preparate la besciamella: 
- mettete in un pentolino il burro, fatelo sciogliere e aggiungete la farina mescolando continuamente ed evitando di farla attaccare. togliete il pentolino dal fuoco e aggiungete il latte caldo mescolando.
- rimettete quindi il pentolino sul fuoco, fate cuocere a fiamma bassa finchè la salsa comincerà a bollire e aggiungete un pizzico di sale e un pizzico di noce moscata. 
- fate cuocere la besciamella coperta, a fuoco basso, fino a farla addensare, mescolando.

Oliate una pirofila abbastanza capiente da contenere tutti i cannelloni in un solo strato e spalmate un po' di besciamella sul fondo. 
Riempite una tasca da pasticcere con il composto di ricotta e spinaci e farcite i cannelloni, dopodiché adagiateli uno vicino all’altro nella teglia e ricopriteli con la restante besciamella, che cospargerete con il parmigiano reggiano grattugiato.
Infornate i cannelloni a 200° per circa 20-25 minuti, gratinate in superfici gli ultimi 5 minuti di cottura.

Buon appetito!

giovedì 9 febbraio 2012

❄ altri Muffin... alla nutella! ❄


Siamo sommersi da metri di neve e fuori il freddo è polare! Cosa c'è di meglio di una nuova ricetta di Muffins con un ripieno cremoso e dolce alla nutella! Un dolce semplice e gustoso per una golosa merenda!
Trovate questa ricetta anche nel Magazine di Ricette per Cucinare, con il 'passo passo' della preparazione!


- MUFFINS ALLA NUTELLA -

Ingredienti per 12 muffins
140 g di zucchero
205 g di farina 00 (io ho usato la farina per dolci Rosignoli)
1 cucchiaino di lievito in polvere
1 cucchiaino di bicarbonato
85 g di burro sciolto
2 uova
200 ml di latte
12 cucchiaini di Nutella

Preparazione
Scaldate il forno a 200°C. Mescolate in una terrina gli ingredienti umidi, burro, uova e latte, dopodiché aggiungete gli ingredienti secchi, mescolando finché saranno ben amalgamati, ma non eccessivamente altrimenti i muffins risulteranno duri. 
Versate un cucchiaio di impasto nei pirottini di carta, mettete al centro un cucchiaio di Nutella per ogni muffin e ricopritelo con altri due cucchiai di impasto. 
Cuocete a forno ben caldo per 15-18 minuti, sformate, lasciate raffreddare e servite.


sabato 4 febbraio 2012

♡ Cuor di pansotti al sugo di noci ♡


Si avvicina il giorno di San Valentino, invece dei soliti regalini perché non preparare una cenetta golosa e romantica? Io propongo come primo piatto questi pansotti al sugo di noci (una ricetta tipica ligure) a forma di cuore. Il ripieno di erbette e ricotta si sposa perfettamente con un sugo di noci semplice e saporito!
Trovate la mia ricetta con il 'passo passo' anche su il MAGAZINE di Ricette per Cucinare, provatela!


- CUOR DI PANSOTTI AL SUGO DI NOCI -

♡ Ingredienti
per la sfoglia:
400g di farina
1 uovo
150ml di acqua
2 cucchiai di vino bianco

per il ripieno:
150g di ricotta
50g di Parmigiano
2 uova 
1200g di erbette (bietole, scarola, indivia) 
1 spicchi di aglio
le foglioline di due rametti di maggiorana
 
per la salsa:
250g di noci già sgusciate e tritate
50g di pinoli
100ml di latte cagliato (presenseua) o ricotta
1 spicchio d'aglio piccolo
4 cucchiai di acqua di cottura della pasta
sale

♡ Preparazione
Lavate le verdure e cuocetele in pochissima acqua bollente e salata per 20 minuti. Colatele bene, strizzatele e tritatele finemente con la mezzaluna. 
Mettete le erbette tritate in una ciotola e impastatele con la ricotta, le uova, il parmigiano grattugiato e le foglioline di maggiorana tritate. Aggiungete lo spicchio di aglio tritato, salate e mescolate fino a ottenere un composto omogeneo che lascerete riposare per il tempo della preparazione della pasta. 
Preparate la pasta amalgamando la farina, l'uovo, l'acqua e il vino bianco. Tirate la pasta in una sfoglia sottile (io ho usato l'Imperia della nonna!). 
Preparate delle strisce di sfoglia sottile e collocate nel centro una pallina di ripieno grande come una noce e ricoprite con un'altra strisci di pasta sfoglia e tagliate i cuori ripieni con un taglia biscotti. 
Preparate il sugo di noci tritando finemente le noci insieme ai pinoli, all'aglio. Stemperate il composto di noci con l'olio e un po' di acqua di cottura dei cuori ripieni. 
Lessate i cuori ripieni in abbondante acqua salata, scolateli e conditeli con la salsa di noci. Servite i cuori ripieni con una spolverata di parmigiano reggiano grattugiato. 

Buon San Valentino

  
con questa ricetta partecipo al Contest Cucinando con il cuore di L'Aroma del Caffé

 

venerdì 3 febbraio 2012

Mini cake salata per mille occasioni

Vassoio in legno e ceramica Tonfisk

Questo tortino salato che può essere modificato a piacimento è stata una sorpresa. Ho lasciato da parte per una volta la classica pasta briseé da riempire con ricotta, spinaci, uova, etc. e ho provato questa CAKE SALATA molto appetitosa!

- MINI CAKE SALATE -

Ingredienti:
100g di farina
3 uova
1 tazzina di latte
1 tazzina di olio
100g di emmental
100g di provola
200g di prosciutto cotto a cubetti
1 busta di lievito
sale e pepe

Preparazione:
Unite alle uova il latte e la farina. Aggiungete poi l'olio e gli ingredienti scelti.
Cuocete in forno a 180°C per 30 minuti.

Quella proposta sono solo una delle infinite varianti che si possono creare! Io ho provato anche con zucchine passate in padella e una punta di zafferano....

martedì 31 gennaio 2012

1000+❤ muffin!!


Quanti tipi di muffin esistono?? Infiniti!! I muffins sono dei tipici e soffici dolcetti americani, il cui nome forse deriva dalla parola francese “moufflet”, un pane molto soffice, o da quella germanica “muffe”, il nome di una torta. 
Esistono versioni dolci e salate di questi piccoli cakes monodose e Stasera si cena da noi ne ha già provati diversi: al limone; allo yogurt e confettura; al cacao con ripieno fondente; ai mirtilli; senza latticini; in versione salata!

❤ Muffins al cioccolato ❤


Ingredienti per 12 muffins
200 gr di farina,
190 gr di zucchero,
1/2 bustina di lievito,
180 m di latte,
2 uova
60 gr di cacao amaro,
70 gr di burro
4 cucchiai di gocce di cioccolato fondente

Preparazione
Mescolate in una terrina le uova, il latte e il burro fuso.
In una terrina a parte unite la farina, lo zucchero, il cacao, il lievito.
Unite i due composti (ingredienti secchi e umidi), amalgamando delicatamente, ma senza mescolare troppo. Aggiungere le gocce di cioccolato.
Versare nei pirottini di carta con un cucchiaio il composto, riempiendoli per circa 2/3.
Infornate a 180°C per 20 minuti.

Profumatissimi e golosissimi!



sabato 28 gennaio 2012

✿ Muffin al limone e semi di papavero ✿



I muffin sono dei dolcetti davvero semplici da realizzare; la ricetta più classica è quella con i mirtilli ma ne esistono tantissime varianti. Oggi vi propongo la versione al limone e semi di papavero. Questi ultimi sono una preziosa riserva di manganese, calcio, acido linoleico (Omega 6), vitamina E e hanno proprietà calmanti per il sistema nervoso; insomma sono un ottimo sistema naturale contro ansia e stress!

Un consiglio, per realizzare dei muffin morbidi non mescolate eccessivamente gli ingredienti, amalgamate gli ingredienti per togliere i grumi e poi versate il composto nei pirottini.


- Muffin al limone e semi di papavero -


❀ Ingredienti
180 gr. di farina 00
180 gr. di zucchero
3 uova
un pizzico di bicarbonato
mezza bustina di lievito per dolci
100 ml. di olio di semi di girasole
3 cucchiai di semi di papavero
2 cucchiai di mandorle tritate
2 limoni non trattati

❀ Preparazione
In una ciotola montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Incorporate la farina e l'olio esuccessivamente aggiungete il lievito, il bicarbonato, le mandorle tritate, il succo e la buccia grattugiata dei limoni e i semi di papavero amalgamando il composto per rimuovere eventuali grumi. 
Riempite i pirottini fino a metà con il composto, decorate la superficie con alcuni semi di papavero e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 25 minuti. 
 




lunedì 23 gennaio 2012

La mia prima raccolta...Ricette d'Autore!

Finalmente ho completato la raccolta con le ricette del mio Contest Autori in Pentola in collaborazione con Ballarini! Troverete tutte le 39 ricette dei partecipanti con fotografia e riferimento al testo da cui hanno tratto la ricetta!

♥ Non vi resta che sfogliarla!!♥



Open publication - Free publishing

Grazie a